back to top

Arrivati sulla Marna le posizioni si attestarono: i francesi, supportati da reparti belgi e inglesi, scavarono migliaia di trincee dalla Manica alla Svizzera formando il cosiddetto “fronte occidentale” che rimase quasi immutato per tre anni e mezzo. Dall'altro lato della medaglia c'è invece il sorgere di un vero e proprio sentimento pacifista di massa. Nel 1914 scoppia la prima guerra mondiale: è un evento legato alla questione balcanica. La fase storica era favorevole agli interventisti. La contrapposizione vide da una parte gli imperi centrali Germania e Austria-Ungheria e dall'altra la triplice intesa Gran Bretagna, Francia e Russia . Ma questo non è sufficiente per giustificare una tragedia continentale di tale portata. La ricaduta sociale è, come abbiamo visto, molto alta. Però è anche vero che le rivolte e le diserzioni furono di un numero spaventoso: in alcune situazioni gli ufficiali francesi o italiani si trovarono costretti a fucilare decine di soldati come monito (in particolare è molto alto il numero dei soldati italiani uccisi per diserzione nella rotta di Caporetto per obbligare alla resistenza sul Piave); dopo la rivoluzione interi reparti russi abbandonarono il fronte, o si rifiutarono semplicemente di combattere. La Prima Guerra Mondiale, o Grande Guerra, è il conflitto iniziato con la dichiarazione di guerra dell’Austria alla Serbia il 28 luglio 1914 in seguito all’ assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando per mano del rivoluzionario Gavrilo Princip. Memorizzare date, avvenimenti e capire soprattutto come si sono svolti gli eventi bellici è un’impresa, ma proprio per questo vogliamo darti una mano a inquadrare questo traumatico quanto fondamentale pezzo di storia mondiale. Le varie cause che portarono allo scoppio della prima guerra mondiale,e il passaggio dell'Italia dalla triplica allenza... Appunto sintetico di storia con un rapido elenco dei punti salienti della seconda guerra mondiale, dal suo inizio all'at... Effettua il login o registrati per lasciare una recensione, Skuola.net News è una testata giornalistica iscritta al 4 – Controllo dell'opinione pubblica e il ruolo della propaganda diventano fattori decisivi per la conduzione della guerra. Ma, in ogni caso, le forze in campo avevano un equilibrio che non permetteva a una parte di soverchiare con decisione l'altro. La prima guerra mondiale ebbe luogo tra il 1914 e il 1918 e, in quattro lunghi anni, coinvolse tutte le più grandi potenze del mondo. La difficoltà degli stati europei si dimostra un limite invalicabile: ben presto tutti gli stati abbracciano politiche di protezionismo economico. In realtà ottiene confini più ampi sia dei meriti militari sia dell'appartenenza etnica. Lo sfondamento del fronte in direzione Parigi fu l'ultimo successo militare della Germania: la controffensiva di inglesi, francesi e americani nell'estate del 1918 fu rapida e vincente. Vediamo stato per stato la situazione: Propongono i 14 punti di Wilson e lavorano per il ripristino del sistema internazionale liberista. Impara e memorizza gli eventi bellici con il nostro aiuto! Se vuoi aggiornamenti su Prima Guerra Mondiale, Fascismo inserisci la tua email nel box qui sotto: Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni La fine della Grande Guerra determinò così vincitori e vinti e la portata di questo conflitto fu così devastante che cambiò per sempre il volto dell’Europa, determinando la scomparsa i principali imperi: l’Impero tedesco, l’Impero austro-ungarico, l’Impero ottomano e l’Impero russo. La Grande Guerra rappresenta un punto di rottura nello scorrere della civiltà occidentale (diversa è invece la percezione del 1914-1919 nelle altre civiltà: islamica, indiana, orientale) e rappresenta anche un modo nuovo di concepire il conflitto tra stati. I livelli di ricchezza del 1913 diventano un punto di riferimento quasi “mitico”. Il 28 giugno del 1914 Francesco Ferdinando viene ucciso a Sarajevo, L’Austria, dopo un ultimatum, dichiara guerra alla Serbia il 28 luglio 1914, Nel settembre del 1914 l’invasione tedesca della Francia viene fermata sulla Marna. La Russia ebbe la peggio. La Russia mobilità immediatamente le proprie truppe in sostegno alla Serbia. Il conflitto ha visto contrapporsi due blocchi di potenze: gli Imperi centrali (Germania, Austria-Ungheria, Impero ottomano e Bulgaria) contro le potenze Alleate (Francia, Gran Bretagna, Impero russo e Italia). La Russia si ritrovò a combattere una guerra di retroguardia mentre Romania e Serbia capitolarono in breve. C'era inoltre la guerra interna contro l'ideologia socialista, a cui la guerra esterna sembrava essere un ottimo antidoto (ideologia nazionalista contro ideologia socialista). La Guerra mondiale ha inizio. C'era stata la guerra di Crimea (1854-1856) [1] , la guerra civile americana (1861-1865) , le guerre di espansione della Prussia (1866 e 1871) e dell'Italia (1859-61 e 1866). Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i

Sport Bonus 2020 Covid, San Zeno Festa Verona, Eventi Salento 2020, Last Minute Santa Margherita Ligure, 13 Dicembre Giornata Mondiale, Collegamento Tra Enea E Romolo, In Fondo Al Mar Spartito,

leave a comment

X